Glossario del TAGteach

Lo sviluppo del TAGteach implica l’uso di una nuova terminologia,

in modo tale da dare ai TAGteachers un linguaggio comune

su cui condividere conoscenze e d esperienze e permettere loro

di comunicare più efficacemente con i loro studenti.

(di JOAN ORR, trad. Luca Canever)

 

 

ANALISI APPLICATA DEL COMPORTAMENTO
Il campo della ricerca scientifica dal quale sono state sviluppate il TAGteach e le altre tecniche d’insegnamento e allenamento basate sul Rinforzo.

 

COMPORTAMENTO

Attività fisica in generale; il termine può riferirsi anche a uno specifico movimento o a una serie di movimenti legati tra loro. In ogni caso si tratta di una risposta, emessa dall’individuo, a uno stimolo.


COMPORTAMENTO INCOMPATIBILE    
La definizione fa riferimento al rinforzare selettivamente comportamenti incompatibili con quello indesiderato  emesso dall’allievo (in inglese DRI = Differential Reinforcement of Incompatible behavior. Per esempio: rinforzare il rimanere seduto per un bambino “vivace”. Stare seduto su una sedia è incompatibile con altri comportamenti quali il correre in giro).

CONDIZIONAMENTO OPERANTE
Qualsiasi procedura attraverso la quale un comportamento diventa più o meno probabile in base alle sue conseguenze. (Nel TAGteach le conseguenze sono sempre positive e i comportamenti desiderati aumentano la probabilità di venire emessi).

 

WOOF (COSMICO)

 

L’acronimo che definisce i quattro criteri per un tag point: what you want; one criterion; observable and misurabile; Five words or less. Tradotto in Italiano con COSMICO:COsa vuoi, Solo una cosa alla volta; MIsurabile ed osservabile, Cinque parole O meno.


IMBUTO DELL’ATTENZIONE

Lo sviluppo del TAGteach implica l’uso di una nuova terminologia, in modo tale da dare ai TAGteachers un linguaggio comune su cui condividere conoscenze e d esperienze e permettere loro di comunicare più efficacemente con i loro studenti. Una nota: alcuni termini sono seguiti dalla dicitura TM scritta in apice, ad indicare che questi sono termini a marchio depositato. Nel caso vengano utilizzato in un articolo o una pubblicazione, devono essere seguiti da TM al loro primo utilizzo.

 

 

PEER TAGGING (TAGGARSI TRA COMPAGNI)

Attività o configurazioni d’attività che vengono realizzate tra studente e studente. In questo casi il ruolo dell’insegnate è quello di fornire le linee guida all’attività ed, eventualmente, sovraintendere alla stessa nel caso in cui ulteriori indicazioni siano necessarie.

 

PUNTO DI SUCCESSO

E’ un comportamento che l’allievo può sicuramente emettere con successo, ricevendo un Tag. All’inizio di ogni sessione di TAGteach è bene che il primo tag point sia un punto di successo. In questo modo lo studente può trovare da subito rinforzante l’insegnamento.

 

REGOLA DELLE TRE PROVE

Se un allievo non riesce ad eseguire il tag point assegnatogli in tre ripetizioni, l’insegnante crea e indica un tag point più semplice. La regola delle tre prove è più una linea guida che una regola vera e propria. Alcuni allievi vogliono riuscire da soli e saranno in grado di provare anche molte volte senza scoraggiarsi; altri possono preferire ottenere piccoli ma costanti successi.

 

RINFORZATORE

Qualsiasi tipo di stimolo, tangibile (caramella, gioco, denaro, tempo libero etc etc) o intangibile (lodi, approvazione sociale etc etc) che aumenta la frequenza d'esibizione di un comportamento.

 

RINFORZATORE CONDIZIONATO

Qualsiasi stimolo che abbia acquisito proprietà di rinforzatore positivo attraverso la sua associazione (pareggiamento) con altri rinforzi quali cibo, elogi o avere successo. Il TAG (cfr infra) è un rinforzo condizionato che offre uno stimolo simultaneo a un’azione o a un gesto che così vengono rinforzati.

 

RINFORZAMENTO POSITIVO

Una procedura con la quale un comportamento è associato con uno stimolo positivo ; il risultato finale sarà che il comportamento si presenterà con maggiore frequenza.

 

SHAPING (MODELLAGGIO)

Una procedura di condizionamento operante attraverso la quale si rinforzano piccole approssimazioni successive verso il comportamento desiderato. Rinforzando piccole risposte e selezionando in seguito più forti o lunghe emissioni è possibile modellare un comportamento più complesso.

 

STANCHEZZA DELL’ATTENZIONE

Stanchezza mentale che avviene quando una sessione di TAGteach è troppo lunga per l’allievo.

 

STIMOLO

Qualcosa dell’ambiente che può essere percepito (un suono, un oggetto un colore). Uno stimolo discriminativo è qualcosa che può essere percepito dall’allievo e che indica quale comportamento emettere (ad esempio il rosso del semaforo è uno stimolo discriminativo per schiacciare il pedale del freno)o quale comportamento è stato appena marcato per essere rinforzato.

 

TAG

Utilizzato come un verbo corrisponde all’azione di “taggare” il comportamento corretto. Utilizzato come sostantivo indica il segnale che viene messo in corrispondenza del comportamento desiderato. (vedi Marker)

 

TAGGER

 

Qualcosa che “marca”, identificando ed esaltando, un’azione desiderata. Solitamente il tagger usato nel TAGteach emette un breve stimolo, uniforme e distinto, utlizzato per identificare l’azione nell’istante in cui questa avviene. Il click di una penna, un clicker, far schioccare le dita. Alcuni smartphone hanno delle applicazioni da poter usare come marker sonori.

 

TAG POINT

Lo specifico aspetto di un comportamento che, nel momento in cui viene emesso, riceve il marker sonoro. (vedi la voce COSMICO per i criteri del tag point). Un tag point acquista un valore aggiunto nel momento che riesce a risolvere più di un problema (per esempio il tag point “metti le chiavi in tasca” eviterà di smarrire le chiavi, o, peggio, chiuderle dentro la macchina). Il tag point deve essere dato usando cinque parole o meno.

 

TAGteach PHRASING (LE INDICAZIONI TAGteach)

Le parole che vengono utilizzate per preparare ed assegnare i tag point (per esempio: “il tag point è….”)

 

TAGteach

Si tratta di un protocollo che promuove le interazioni positive che migliorano il successo e la produttività. L’acronimo TAG significa (Teaching with Acoustical Guidance) e fa riferimento al marker sonoro, uno strumento chiave utilizzato in questa tecnologia per sottolineare il successo. Il protocollo del TAGteach include anche strumenti per fornire l’informazione, ridurre l’inefficacia del linguaggio, stabilire il da farsi, creare confidenza e dare Rinforzo Positivo.

 

TAGULATOR

Uno strumento fatto di perline che scivolano su un cordino permettendo all’insegnante o all’allievo di tener conto dei tag che hanno dato o guadagnato.

 

IL TRIANGOLO DEL TAGteach

Sono i tre componenti del TAGteach inteso come processo d’insegnamento: Identifica, TAG e Rinforza

Clicca qui per l’elenco dettagliato delle nostre prossime iniziative: seminari, workshop e lezioni.

Per ulteriori informazioni contatta Luca Canever: info@tagteachitalia.com