01 - TAGteach vuol dire innovazione

Il TAGteach è una tecnica d’insegnamento innovativa. Perché innovativa? Semplicemente perché l’insegnante e chi impara rivolgono tutta la loro attenzione sull’azione più importante da svolgere ed imparare. Vi faccio un esempio: se siamo (come mi capita nel mio lavoro a scuola) in una classe e vediamo uno studente stravaccato sulla sedia, quello che desideriamo è che stia seduto in modo corretto. Ecco: il TAGteach porta l’attenzione sul “modo corretto” definendolo in modo che lo studente possa eseguire questo comportamento. Quindi il generico “stai seduto dritto” può diventare a seconda dei casi: “Schiena appoggiata sullo schienale” o: ”Due piedi per terra”. 

 

"Schiena sulla sedia"
"Schiena sulla sedia"
"Piedi per terra"
"Piedi per terra"

 L’aspetto innovativo del TAGteach è, quindi, la definizione di specifici e precisi comportamenti.

 

Un altro esempio? Visto che il TAGteach è partito originariamente dallo sport, ecco un esempio sportivo. L’istruttore di tennis ha notato che la sua tennista (Maria) non “segue il dritto” ovvero, dopo aver colpito la palla, non esegue quel mezzo passo in avanti che le permetterebbe un colpo migliore. Chi ha imparato qualche sport conosce perfettamente lo scenario: l’istruttore spiega quello che vuole, Maria fa sì con la testa va a provare. Magari fa due colpi corretti e poi torna al vecchio comportamento. L’istruttore la riprende: “Ricordati di seguire il dritto”. Maria fa sì con la testa prova un paio di volte ma poi si “sbaglia” di nuovo. Ora l’istruttore comincia a spazientirsi: “Insomma mi vuoi ascoltare? Ti ho detto cento volte che devi seguire il dritto”. Maria si intristisce, fa si con la testa, prova di nuovo (magari riesce qualche volta) ma poi, mettiamo in una partita del torneo, si dimentica dell’azione e… perde.

Con il TAGteach tutto questo balletto non è più necessario. Basta stabilire il comportamento corretto in termini osservabili dall’istruttore e dalla tennista. Nel nostro caso potrebbe essere: “Passo avanti” e… fare pratica. Altra innovazione del TAGteach è l’utilizzo di un “marker” che indichi all’allievo (nel nostro caso Maria) l’esatto istante in cui ha eseguito il comportamento chiave (che nel TAGteach chiamiamo tag point). Per Maria il tag point sarà: “Passo avanti”

 

 

 

Potete vedere l’insegnamento di questo comportamento usando un marker audio (il suono tipo click-clack che sentirete) nel seguente video: